I nostri cani da guardia


Il nostro e' stato un battesimo brutale ed inaspettato - i primi attacchi da lupi presso la nostra azienda sono iniziati nei primi anni del 2000, ma dopo diverse stagioni non e' stato piu possibile tenere le nostre capre libere a pascolo come eravamo abituati e come avevamo strutturata la nostra azienda.
Il nostro allevamento e' nato proprio dal fatto che non volevamo uccidere ne i nostri capretti ne la selvaggina, percui siamo stati costretti da allora ad ingeniarci ad usare soluzioni non letali, che permettono la convivenza fra le nostre capre ed i predatori: un equilibrio difficoltoso, costoso, e che richiede tempo, pazienza e denaro.

Attualmente utilizziamo un sistema di recinzioni elettrificate di vari tipi, insieme ai CANI DA GUARDIANIA, nello specifico, il PASTORE ABRUZZESE, allevato da secoli per la difesa delle greggi dagli orsi e dai lupi. Per proteggere i nostri 200+ capi, manteniamo attualmente 11 cani adulti, che fanno - insieme alle recinzioni elettriche - da 'deterrenti' alle predazioni
Collaboriamo anche con una rete di allevatori internazionale che promuove e sostiene l'allevamento e l'utilizzo corretto di queste razze di cani per permettere ad allevatori come noi, la convivenza con i nostri predatori ed altri animali protetti

Per questo motivo, siamo stati scelti dalla Wildlife Friendly Enterprise Network come la prima azienda in Europa ad ottenere la certificazione "PREDATOR FRIENDLY" per i nostri prodotti aziendali; il nostro CASHMERE SOSTENIBILE, per l'appunto
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire